Stimolazione mentale del Rhodesian Ridgeback

I nostri Rhodesian Ridgeback per trascorrere una vita sana e spensierata hanno bisogno di essere stimolati mentalmente e fisicamente.

La maggior parte dei problemi comportamentali (abbaio continuo, mordere oggetti, ecc…) insorgono per mancanza di adeguati stimoli mentali e fisici.

Questi stimoli accrescono l’autostima nel Rhodesian Ridgeback dandogli consapevolezza dei propri mezzi e delle loro capacità.

I nostri Rhodesian sono cani intelligenti, scaltri, curiosi e amano collaborare con noi, questo fa si che una ricompensa (snack oppure un semplice bravo) data al termine di un lavoro ben svolto valga molto di più che data senza nessun motivo.

Di seguito vi elenco alcuni esempi di stimoli mentali che possiamo dare al nostro Rhodesian Ridgeback.

Stimolazione mediante il cibo

La stimolazione mediante il cibo risulta essere estremamente facile, di veloce apprendimento, divertente per il cane e di grandissima efficacia, in quanto rende il cibo una conquista.

Cibo

Invece di mettere il cibo nella classica ciotola dove il cane non farebbe alcuna fatica nel trovarlo, lo possiamo nascondere sotto un mobile, dietro una tenda, in giardino sotto a un cespuglio, dietro a una pianta, poi dare il comando al cane cerca.

Quando il nostro Rhodesian troverà il cibo nascosto per lui poterselo mangiare sarà un ottima ricompensa del lavoro di ricerca ben svolto.

Snack

Personalmente non amo dare ai miei cuccioli di Rhodesian Ridgeback snack gratis, voglio che siano sempre una ricompensa di un lavoro ben svolto oppure di un comando ben eseguito.

Un ottimo gioco da fare con lo snack è quello del cerca la mano, inizialmente nascondiamo in una delle due mani uno snack senza farci vedere dal nostro amico a quattro zampe, successivamente con il dorso delle mani rivolto verso l’alto mettiamo il cane seduto di fronte a noi e gli diamo il comando “cerca“, appena il nostro RR individua la mano con lo snack primo il palmo e glielo lasciamo mangiare.

Un altro gioco molto utile da effettuare con gli snack è quello dei bicchieri.

Inizialmente  senza farci vedere dal cane mettiamo un bicchiere capovolto con sotto di esso uno snack, successivamente dando il comando “cerca” il nostro RR dovrà capire usando l’olfatto dov’è nascosto il premietto, una volta individuato capovolgeremo il bicchiere lasciando mangiare lo snack al nostro cane.

Imparato bene il primo step possiamo aumentare il tasso di difficoltà mettendo, due, tre, quattro bicchieri ravvicinati tra loro dove però solo uno conterrà lo snack, il cane dovrà segnalarci quel’è il bicchiere contenete lo snack, a quel punto sarà nostra premura ricompensarlo lasciandogli mangiare il premietto come ricompensa.

Lo snack è utilissimo come ricompensa dopo che il cane esegue bene il comando “seduto” oppure il “terra”, è utilissimo per rafforzare il richiamo soprattutto nel cucciolo, senza però dimenticarci mai che i nostri Rhodesian Ridgeback sono molto più intelligenti di quanto noi non immaginiamo e spesso un semplice “bravo” o una semplice “carezza” vale più di mille snack.

Stimolazione fisica e mentale tramite la camminata al parco

Le passeggiate all’aperto, fatte nella maniera adeguata, senza fretta, senza che il cani tiri al guinzaglio, senza schiamazzi inutili sono molto probabilmente il miglior regalo che possiamo fare al nostro Rhodesian Ridgeback.

Passeggiando si ha modo di stimolare oltre al fisico del nostro cane anche il suo olfatto, i parchi e la campagna sono pieni di odori che stimolano la mente dei nostri Rhodesian Ridgeback aumentando le loro capacità sensoriali.

Nei parchi come anche in casa un ottimo gioco di stimolazione sensoriale è quello di giocare a “nascondino” con il nostro cane.

Mettendo il cane seduto in un punto, gli si impartisce il comando “resta“, successivamente il padrone si va a nascondere senza farsi vedere dal suo amico a quattro zampe.

Dopo pochi minuti si chiama il cane il quale usando l’olfatto deve trovarci, una volta scoperto il nascondiglio riempiamo il nostro Rhodesian Ridgeback di coccole.

Stimolazione fisica e mentale andando a passeggio in città

Le camminate in città, nei centri commerciali, venire con noi al bar, uscire di casa per venire al ristorante sono tutti stimoli fondamentali e basilari per arricchire il pacchetto di esperienze di cui ha bisogno un cucciolo.

Vi posso garantire che tutte queste esperienze in città, al contrario di quanto crediate, per i nostri Rhodesian sono divertimenti unici.

Le camminate in città con il nostro cane, oltre ad arricchire il suo pacchetto di esperienza e socializzazione, sono anche un ottimo metodo per far si di avere un ottimo cittadino a quattro zampe.

Stimolazione fisica e mentale tramite il gioco della palla

Un’altro metodo per stimolare il nostro cane è quello dell’utilizzo della palla. Personalmente non amo giocare con la palla insieme ai miei Rhodesian, primo perché dopo due volte che gliela si lancia ti guardano dicendoti “la palla ora la vai a prendere te”, secondo perché il Rhodesian Ridgeback è un segugio e una delle caratteristiche dei segugi è quella di non avere il riporto (anche se con un lavoro metodico fatto su soggetti predisposti si può arrivare ad avere un discreto riporto).

Concludo dicendo che il Rhodesian Ridgeback è un cane che ha continuamente bisogno di stimoli mentali e fisici, i modi per farli sono innumerevoli, basta solo trovare quelli che più soddisfano il nostro amico crestato a quattro zampe.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *