ADDESTRARE UN RHODESIAN RIDGEBACK

“Addestrare un Rhodesian Ridgeback per apparire o per soddisfare le proprie ambizioni personali, senza provare una totale devozione per la razza, non farà altro che deludere le vostre aspettative”

L’educazione del nostro cucciolo inizia già dai primissimi giorni in cui lo portiamo a casa, dal quanto sarete bravi nel socializzarlo e dal quanto sarete bravi nel dimostrargli che voi non siete i più forti di lui (non servirebbe a nulla) ma che voi siete molto più intelligenti di lui. Il vero leader in un branco di cani non è mai il più forte ma bensì il più intelligente. Un cucciolo preso e poi abbandonato a se stesso in un giardino di casa non può far altro che crescere disadattato. Dobbiamo giocare con il nostro cucciolo, passarci ore insieme, portarlo ovunque in modo che possa fare più esperienze nuove possibili. insegnateli fin da subito l’importanza del richiamo e del non tirare al guinzaglio, sono due elementi fondamentali per un rapporto solido e duraturo con il nostro compagno. Il Rhodesian Ridgeback non è e non sarà mai il vostro schiavo ma bensì il vostro collaboratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *